Smettere di dire bugie si può

smettere di dire bugie

L’azione del mentire può essere stata usata da tutti almeno una volta nella vita ma ci sono casi in cui diventa un’abitudine e questa si trasforma in stile di vita senza trascurare tutte le conseguenze che possono verificarsi contro il bugiardo stesso o peggio contro chi riceve la menzogna. Questa tendenza  può manifestarsi negli adulti e in alcuni bambini che già da piccoli hanno la tendenza a mentire. Molti di essi non riescono a cessare questo comportamento nonostante i rimproveri dei genitori che inevitabilmente non solo entrano in conflitto con il proprio figlio ma si colpevolizzano di non possedere le capacità di trasmettergli i giusti valori.

 

Cosa nasconde l’azione del mentire

Il motivo più profondo radicato dietro il gesto del mentire è che non ci prendiamo la responsabilità o di ciò che abbiamo fatto o di affrontare le irrimediabili conseguenze.
Dire bugie porta a due conseguenze terribili:

  •  Fare del male agli altri ed a se stessi
  • Rischiare di non essere creduto anche quando diciamo la verità

Se le menzogne sono riferite a cose di poco valore già di per sé non vanno bene, ma ancor più deleterio è quando sono riferite a qualcosa di grave; le conseguenze, in questi casi, potrebbero essere devastanti, sia per chi le dice, ma soprattutto per chi le riceve!

 

Cosa spinge a mentire

  • Si è spinti a mentire per evitare litigi con persone coinvolte
  • Si è spinti a mentire (specie i bambini) per evitare punizioni dopo aver commesso marachelle o aver disobbedito.
  • Si è spinti a mentire per raggiungere un obiettivo
  • Si è spinti a mentire per non dare dispiacere a persone a cui teniamo tantissimo

Sono molte altre le motivazioni che spingono a mentire ma dobbiamo prendere consapevolezza che mentire non è mai una buona idea. Certo, alcune volte si è costretti a dire bugie anche a fin di bene ma …..

 

Un rimedio per non mentire più

Dal punto di vista del metodo Fly l’atteggiamento che assumiamo è il risultato di una fusione tra evento o azione commessa in passato ed emozione negativa che in quel momento è stata provata; questo processo ha fatto si che il corpo prendesse una decisione definitiva di come si sarebbe comportato in situazioni simili durante tutto il resto della vita.
Facciamo un esempio:
Un bambino rompe un oggetto che si trova su un mobile, quando la madre tornata da lavoro chiede al bimbo se è stato lui l’artefice del danno o è stato il gatto. Il bambino risponde la verità e la madre reagisce esageratamente, troppo esageratamente tanto da fare del male fisico al figlio.
Fly insegna che nel corpo del bambino si innesca un meccanismo automatico: l’azione di aver detto la verità si fonde con la sofferenza del dolore fisico che ha ricevuto, con la paura che ha provato di fronte alla reazione di forte ira della madre.

  • Il corpo del bambino deduce:
    dire la verità = paura, sofferenza.
  • Il corpo del bambino si chiede:a cosa è servito dire la verità? A soffrire!
  • Il corpo del bambino decide: non dirò mai più la verità!

Utilizzando gli strumenti dolci e gentili del metodo Fly è possibile individuare l’evento o azione che si è fusa con l’emozione negativa e sostituire quest’ultima con una positiva dando la possibilità al corpo di effettuare una nuova decisione di comportamento dettata dalla positività.

ex L.4/2013

Smettere di dire bugie si può ultima modifica: 2016-01-10T19:51:42+00:00 da Pamela

2 Responses to Smettere di dire bugie si può

  1. Margaretta ha detto:

    E’ vero, spesso si è spinti a dire menzogne per motivi davvero stupidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *