Solitudine: Il Sentirsi Soli è un Problema Sempre più Diffuso

Solitudine, ecco come uscirne!

La solitudine è una condizione, un sentimento umano, nella quale un individuo si isola per scelta propria, per vicende personali o perché isolato dagli altri. Disse B. Bertolucci “La solitudine può essere una tremenda condanna o una meravigliosa conquista”. Vediamo quali sono le domande che dovresti farti e il rimedio che dovresti utilizzare per sentirti meno solo.

Isolarsi o venire isolati

Quando la solitudine ti è imposta, quando sei nella posizione di subirla, assume una valenza negativa … Rivolgiti alcune domande: “Mi sento solo? Sono io che mi sono messo in questa situazione da solo, isolandomi da tutto e da tutti? Perché?

La solitudine ti fa paura, soprattutto in un mondo frenetico e stressante come quello di oggi. Ti senti abbandonato, rifiutato. Ma da chi? E soprattutto perché? Lo stare solo ti ricorda e ti fa riflettere su chi sei, quanto sei importante, ti permette di dialogare con il tuo io più profondo ma questo non ti consola affatto!

Quando la solitudine è auto-imposta

Se tendi ad isolarti potresti far parte di quel tipo di persone che probabilmente tende a essere preda di insicurezza, del sentirti inadeguato e per niente a tuo agio, aver paura di confrontarti con gli altri … Forse ti stai isolando solo in seguito a una delusione, a un insuccesso… Potresti però non riconoscerti in questo modelli!

Sei una persona molto riservata e preferisci avere una vita molto tranquilla, frequentare pochi amici, sai di essere poco socievole. Preferisci tenere dentro di te le sofferenze che provi ed è proprio in questi momenti di tristezza che il velo sottile che ti divide dalle persone che ti circondano, diventa una vera e propria barriera.

Ti rendi conto che questo atteggiamento imprime soggezione e ti mostra agli occhi degli altri una persona inaccessibile e distante ed è proprio quando acquisti questa consapevolezza che la solitudine ti soffoca. In realtà le motivazioni che ti inducono ad isolarti potrebbero essere infinite come anche le conseguenze! Pensa a quante occasione perdi chiudendoti in un mondo tutto tuo!

Quando sono gli altri a isolarti

Quando sono gli altri che ti evitano mettendoti in condizione di rimanere solo, puoi reagire solo in due maniere: o accetti rassegnato questa condizione nutrendo però dentro di te tanto rancore e avvilimento che inevitabilmente si trasformerà in depressione o cercare di prendere consapevolezza del perché ti accade tutto questo.

Come sostiene la filosofia buddista: “Se tu cambi, cambia anche l’ambiente intorno a te”; questa affermazione suggerisce di analizzarsi interiormente e capire cosa provoca la reazione degli altri nei tuoi confronti e cosa puoi fare per cambiare.

Il primo passo per non sentirti solo

Il consiglio che ti avranno già dato sarà di non rintanarti in casa tutte le sere o chiuderti nei confronti del mondo, ma imparare ad accettare e rispettare chi sei realmente del resto, tutti abbiamo bisogno, ogni tanto, di un po’ di spazio e tempo solo per noi, madri, figli, mogli, lavoratori e non, non importa, dobbiamo poter bastare a noi stessi!

Se vivi la solitudine come una punizione autoinflitta, viverla negativamente ti porta a sentirti inadeguato, triste, demotivato; Invece imparare a stare solo può aiutarti ad essere consapevole, ad essere completo, ad essere libero!

“Chi non ama la solitudine non ama neppure la libertà, perché si è liberi unicamente quando si è soli.”
A. Schopenhauer

Si, d’accordo! Tutto questo può andar bene ma è davvero così semplice rispettarsi, volersi bene e bastare a se stessi? Ed è altrettanto semplice guardarsi dentro e comprendere le ragioni del nostro comportamento o del nostro errare?

Un metodo dolce per cambiare la tua vita

Il fiore di Bach che ti consiglio di prendere è Walter Violet indicato tieni 4 gocce di questa essenza sotto la lingua per qualche secondo prima di ingerirla, ripeti 4 volte al giorno per qualche settimana;  qualsiasi sia la causa che ti porta a soffrire di solitudine, devi tener presente che tutti noi siamo frutto di esperienze positive e negative del passato. L’obiettivo del metodo Fly è di liberarti dalle esperienze negative del passato e dalle emozioni ad esse legate e, rafforzare le esperienze positive e le corrispondenti emozioni così da ottenere un cambiamento delle tue reazioni nel tempo presente e poiché i tuoi sentimenti del presente creeranno il tuo futuro, potrai sperimentare una vita aperta ed armoniosa e … addio solitudine!

exL.4/2013

Solitudine: Il Sentirsi Soli è un Problema Sempre più Diffuso ultima modifica: 2016-03-10T19:58:43+00:00 da Pamela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *