Incubi Notturni: Come fare per Dormire Serenamente

incubi

Tutti noi sappiamo cosa sono gli incubi, quei terribili brutti sogni che agitano il nostro sonno. Così realistici, così spaventosi! Il sogno notturno si sviluppa quando siamo profondamente addormentati, nella fase Rem del nostro sonno, ma in realtà il nostro cervello non dorme mai! Spesso rielabora fatti accaduti in giornata, le emozioni che abbiamo provato, creando un mosaico ricco di dettagli insoliti e bizzarri, surreale!

Cosa nascondono i brutti sogni

Fai degli incubi che sembrano descrivere un pericolo reale, plausibile, pieno di emozioni e sensazioni che ti appartengono. Il tuo inconscio cerca di dirti qualcosa? Hai rimosso un ricordo o soffocato un’emozione particolare ed importante? O più semplicemente qualcosa ti ha impressionato, magari un film? Forse è solo la preoccupazione di un evento che sai, prima o poi, di dover affrontare … Risalire alla causa scatenante dell’incubo può innanzitutto evitare che questo si ripeta più volte disturbando il tuo sonno, il tuo riposo (con eventuali conseguenze anche diurne) e lasciandoti appena sveglio con una spiacevole sensazione di timore, inquietudine e confusione, ma può altresì aiutarti ad abbassare i livelli di stress che ovviamente non ti aiutano a conciliare un sonno armonico e ristoratore.

Anche i bambini possono fare sogni spaventosi

Anche il tuo bambino non vuole dormire da solo, al contrario, voi genitori siete costretti a dormire separati per far compagnia al piccolo, ma perché? Forse sono solo vizi o forse solo insicurezza ma potrebbe anche essere che qualche brutto sogno, che il bambino lo ricordi o no, abbia dato vita al processo di non voler dormire da solo ma aver bisogno di sentire la protezione del genitore. Inutile arrabbiarti, se solo pensi che questo tipo di problematica non riesce a gestirla un adulto, come può riuscirci un bambino?

Conseguenze psico-fisiche dovute ad incubi o brutti sogni

E’ palese che il mancato riposo ristoratore notturno porta a ripercussioni deleterie in chi ne soffre con gravi conseguenze anche dal punto di vista psico-fisico che incide di conseguenza anche nei rapporti interpersonali con chi ci circonda o con chi a vario titolo quotidianamente si rapporta con noi. Irritabilità, irascibilità, stanchezza fisica e psicologica, sonno diurno, ansia, depressione, problemi cardiaci e nervosi, sono i sintomi più conosciuti e comuni riconducibili alle conseguenze del mancato riposo ristoratore notturno dovuto ad incubi e brutti sogni. Tutti e tali fattori ovviamente incidono anche sul nostro rendimento lavorativo o scolastico dei propri figli e sulle relazioni interpersonali con colleghi, clienti, compagni di classe o insegnanti, inoltre, il tutto si traduce anche in una conseguente mancanza di serenità nel proprio nucleo familiare.

Il rimedio che permette sogni tranquilli

Questa disciplina dolce e gentile, è efficace nello sciogliere lo stress emozionale negativo che si manifesta attraverso svariati disturbi tra cui la presenza di incubi notturni e favorire la Ri-armonizzazione dell’individuo.  Il metodo Fly si avvale del test muscolare kinesiologico che avviene tramite una specifica e delicata pressione manuale esercitata sugli arti del cliente; grazie a questo particolare strumento di precisione, non solo è possibile risalire alla causa principale che permette la manifestazione del disagio ma anche stimare la percentuale dello stress e individuare la giusta tecnica correttiva da applicare per condurre la persona verso la risoluzione del problema. lo scioglimento dello stress emozionale negativo ha come conseguenza il dileguamento delle emozioni negative provate dal corpo a causa degli incubi e il rafforzamento di emozioni positive che permettono un cambiamento nel presente rispetto al disagio. Fly si vanta di essere una disciplina non invasiva e pertanto indicata anche ai più piccoli.

exL.4/2013

Incubi Notturni: Come fare per Dormire Serenamente ultima modifica: 2016-02-04T11:10:35+00:00 da Pamela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *