Sei Imbranato/a o lo è il tuo Bambino? Chissà quanti Pasticci!

Sei maldestro o lo è il tuo bambino? Chissà quanti pasticci!

Una persona maldestra o imbranata è per definizione una persona poco abile, inesperta, che rivela goffaggine o disagio.

Spesso per distrazione o per noncuranza si ritrova a dire, o a fare azioni o cose delle quali poi finisce per vergognarsi, creando inoltre disagio anche nei propri interlocutori.

Ecco le conseguenze di questo problema abbastanza diffuso e una soluzione definitiva.

L’atteggiamento dell’imbranato

Sei poco attento a ciò che fai, a ciò che ti circonda e senza volerlo combini spesso dei guai. Sì, sei un vero pasticcione! Non conti fino a 10 (o 100!) prima di parlare, hai la testa fra le nuvole, sei disorganizzato, fai sempre cadere tutto, insomma crei il caos.

Naturalmente tutto ciò è involontario, non ti rendi di certo impacciato o inopportuno a proposito, anzi fai di tutto per non esserlo! Senti in te la paura d’essere criticato, oppure ti prendi troppo sul serio o addirittura ti impegni cosi tanto nel fare una cosa che perdi la tua spontaneità e gesti e parole si bloccano ….

Effettivamente la tua testa è spesso altrove a fantasticare e così ti imbatti in mille incidenti di percorso e ti è difficile portare a termine un compito.

Conseguenza di un comportamento sprovveduto

Purtroppo capita che gli altri, a causa della tua distrazione cronica non ti prendano sul serio, ti reputano una persona poco affidabile..

chi ti conosce bene sa che alla fine combinerai un disastro, ti sporcherai i vestiti come un bambino o farai una battuta infelice ma sa anche che sei creativo, fantasioso, flessibile e spesso auto-ironico; ma questa tua disattenzione potrebbe ripercuotersi negativamente sugli affetti, nella vita sociale e ancora peggio, nel tuo lavoro.

Non ti resta che concentrarti, cercare di fare una cosa per volta e riportare la tua testa e la tua attenzione a vivere il presente!

Un metodo dolce per cambiare

Se è vero che il metodo Fly sostiene che il comportamento del presente è dovuto a un’emozione negativa provata nel passato e legata ad un evento particolare che ha dato vita ad un monologo interiore del subconscio che ha portato a negare a se stessi la capacità e la potenzialità di vivere con grandi qualità, è anche vero che il metodo fornisce le giuste chiavi per poter interrompere quel monologo interiore negativo e trasformarlo in motivazione positiva che avrà come manifestazione nella vita presente la risoluzione del problema.

Quando in una persona c’è un problema, in essa c’è anche la soluzione e, grazie a questa disciplina dolce e non invasiva, è possibile usando il linguaggio corporeo tramite test muscolare, identificare tutte quelle informazioni necessarie ad accompagnare la persona verso il proprio punto di centratura e verso il proprio riequilibrio.

exL.4/2013

Sei Imbranato/a o lo è il tuo Bambino? Chissà quanti Pasticci! ultima modifica: 2016-03-02T17:03:43+00:00 da Pamela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *