Tuo figlio è lento? Ecco cosa fare!

tuo figlio è lento?

Siamo sinceri, la nostra è un’epoca frenetica, dal ritmo inevitabilmente veloce, passiamo da un’attività all’altra quasi senza rendercene conto, dobbiamo essere multitasking!

La casa, il lavoro, la famiglia, la scuola, dobbiamo stare dietro a tutto. Anche i bambini devono sostenere un ritmo frenetico ma, cosa accade se tuo figlio ha dei tempi lenti rispetto a tutti gli altri? Un metodo per migliorare esiste …

Atteggiamenti dell’apatia

Che fare se tuo figlio è particolarmente lento nello svolgere i compiti ad esempio, o nel vestirsi? Come devi comportarti? Si distrae durante le lezioni, inizia a sbadigliare mentre fa i compiti a casa, mangia con una calma impressionante.

Perdere la pazienza e rimproverarlo porterebbe solamente a farlo chiudere di più nel suo mondo, nelle sue fantasie; le punizioni, tipo privarlo della tv o di un gioco, potrebbero essere percepite come inadeguatezza da parte del bambino e quindi farlo sentire ancora più insicuro.

Ed allora cosa puoi fare per aiutarlo? Come genitore, come educatore ti senti frustrato, stai forse sbagliando qualcosa con il tuo piccolo? Il bambino lento non va mai penalizzato, in fondo chi l’ha detto che essere veloci sia sintomo d’intelligenza? Devi però capirne il reale motivo per poterlo seguire ed accompagnare correttamente nella sua crescita psico-fisica.

Un rimedio per verificare il proprio potenziale

Grazie alle tecniche dolci e non invasive di questa disciplina, è possibile verificare se i tempi di reazione dell’individuo sono al proprio massimo potenziale o se essi sono frenati da un blocco emozionale.

In tal caso, grazie al test muscolare kinesiologico del Metodo Fly sarà identificato il blocco e, de-fondendo lo stress emozionale negativo che lo ha creato, doneremo una maggiore possibilità di reazione al corpo stesso. Grazie alla delicatezza del metodo, anche i bambini più piccoli sono disposti a collaborare con fiducia e serenità.

exL.4/2013

Tuo figlio è lento? Ecco cosa fare! ultima modifica: 2016-04-09T16:06:12+00:00 da Pamela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *